RENDEZ VOUS nasce cartaceo registrato il 27 luglio 2007 al Tribunale di Roma n. 350

venerdì 13 dicembre 2019

Gran Ballo di Natale in Costume dell’800

di Rosalba Lupo

Un tuffo nel passato con il Gran Ballo di Natale in costume dell’800, un'atmosfera magica con oltre duecento ospiti che hanno aperto le danze nella sfarzosa cornice del PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI a Roma. Sulle note di Strauss resti rapito dai movimenti aggraziati, dalla raffinatezza degli abiti, il fruscio degli abiti in movimento, le gentildonne erano accompagnate dai loro cavalieri rigorosamente in frac, iniziano le danze nel grande salone con un magnifico Albero Natalizio. 
Nino Graziano Luca con la Compagnia Nazionale di Danza Storica è l'ideatore dell'evento. Protagonista della serata è stata la bella attrice russa Daria Baykalova che abbiamo visto in televisione nella fiction Mediaset “L’Onore e il rispetto”, nella serie su "Coco Chanel" e che vedremo da gennaio nella serie tv Sky di Paolo Sorrentino “The New Pope”. Daria Baykalova ha indossato un meraviglioso costume ottocentesco dorato, realizzato dalla costumista Paola Cozzoli.
Il trucco e le acconciature sono stati curati dallo staff di Pablo Art Director Gil Cagne’. Come ogni anno, la Compagnia Nazionale di Danza Storica si veste di solidarietà dedicando la serata ad una giovane donna con una storia difficile alle spalle, con la speranza di regalarle una serata di gioia. Quest’anno è stata scelta la giovane Pinda Kida, una ragazza originaria del Mali che, a soli 25 anni, ha scoperto di essere affetta da sclerosi multipla. Pinda ha due passioni: la moda ed il Ballo. Fa la stilista e disegnare è una delle cose che le piace di più al mondo. Adora ballare e creare vestiti per le donne, che prendono vita dopo un duro lavoro dai bozzetti realizzati con le sue mani.

Per raccontare la malattia, Pinda ha realizzato un libro che contiene le sue foto. Non immagini qualsiasi, ma scatti che raccontano il suo approccio alla sclerosi multipla: in alcuni è felice e piena di speranza, in altre ha lo sguardo vuoto. Ogni foto corrisponde a uno stato d'animo, a una delle tante sensazioni ed emozioni che le hanno tirato fuori la malattia.
La serata è continuata con un brindisi di Auguri e le Dame con i loro Cavalieri in Frac, hanno continuato a volteggiare con il Valzer, Quadriglie, Mazurche e Contraddanze sulle note di Strauss, Verdi e Puccini. In una location che ricorda un’America d’altri tempi, con circa 200 ospiti, splendide Dame in affascinanti abiti stile Sissi e Cavalieri in Frac, hanno potuto godere della melodiosa Musica di Strauss, Verdi e Puccini, ammirando bellissime coreografie di Valzer, Quadriglie, Mazurche e Contraddanze. 

Gli ospiti presenti al Gran Ballo: L’Ambasciatore Schepisi; la Presidente di Civitan International Adele Mazzotta ed il Vice Presidente Giuseppe Lepore; Per Aism il dott. Adriano Mencarelli; per Le Voila Banqueting Andrea Azzarone; per Vallesanta Paolo Ianni. Presenti inoltre, la Direttrice della sede Rai in Calabria Anna Maria Terremoto e l’Architetto Fernando Miglietta; Serena Parravicini della Fondazione Capucci; il Principe Andrea Correale; l’inviata di UNOMATTINA Camilla Nata; Eleonora Misiti modella della Copertina del Libro GRAN BALLI DELL’800 di Nino Graziano Luca; il Campione Olimpico e già Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di Judo Felice Mariani.
La Compagnia Nazionale di Danza Storica ha inoltre coinvolto Civitan International, condividendo con loro il progetto dell’artista Michelangelo Pistoletto che stimola da anni ad una maggiore responsabilità individuale e sociale. Nello specifico è stato promosso il progetto "Rebirth-Terzo Paradiso” finalizzato a diffondere un messaggio di impegno etico attraverso l’arte.

martedì 10 dicembre 2019

Il Natale dei Cento Alberi d’autore 2019


di Rosalba Lupo

Il prestigioso Palazzo Brancaccio, la dimora storica più esclusiva della Capitale, al suo interno è stato creato “Field Brancaccio”, un nuovo spazio eventi che unisce storia, cultura, arte: 1800 mq di bellezze artistiche e architettoniche nel cuore di Roma.
Quest'anno ha ospitato negli splendidi saloni il consueto evento dedicato alla solidarietà “Il Natale dei cento alberi d’autore” 2019.
Il Charity Gala giunto alla 25^ Edizione, l'ideatore è Sergio Valente, che tenacemente dal 1991 sostiene associazioni o progetti di ricerca unendo la raccolta fondi al senso artistico e alla creatività di esponenti della moda, del design, dello spettacolo e di prestigiose aziende.
Come ogni anno, obiettivo della manifestazione è raccogliere fondi, tramite la vendita degli “Alberi di Natale d’autore”.
Il ricavato per l’Edizione 2019 andrà a favore dell’UNICEF Italia e i fondi andranno a sostenere i programmi dell’organizzazione per l’istruzione, con particolare attenzione alle bambine del Niger. 

“Grazie a questa iniziativa realizzata in collaborazione con Sergio Valente, sarà possibile sostenere l’istruzione primaria e secondaria delle bambine in Niger attraverso la realizzazione di strutture scolastiche, aule, servizi igienici e la fornitura di materiale scolastico”, ha dichiarato Francesco Samengo, Presidente dell’UNICEF Italia.
Cinzia Malvini, giornalista TV esperta di moda e costume, ha condotto la serata. Madrine dell’evento: Simona Marchini, Goodwill Ambassador dell’UNICEF Italia ed Eleonora Daniele conduttrice televisiva e volto noto di Rai 1.

lunedì 9 dicembre 2019

al Salone Margherita tante risate con lo spettacolo “La Presidente Valeria Marini eletta al Quirinale”

di Rosalba Lupo
Strepitoso successo al Salone Margherita con lo spettacolo “La Presidente Valeria Marini eletta al Quirinale”.
Ancora una volta il Maestro Pingitore fa centro scrivendo questa satira dei tempi che stiamo vivendo in Italia, che poi tanto satira non è tutto può succedere con questo show che viviamo giornalmente, quindi Pingitore in questo spettacolo immagina che scaduto il mandato del Presidente Mattarella, viene eletta al Quirinale come Presidente della Repubblica la stellare Valeria Marini. Al fianco della Presidente, gli attori straordinariamente bravi, storici del Bagaglino: Martufello, Mario Zamma, Manuela Villa, Morgana Giovannetti, Enzo Piscopo. Cosa farà la showgirl abituata ai successi del palcoscenico e della televisione? Fa quello che dovrebbe fare qualsiasi Presidente della Repubblica al suo posto, invita tutti i più grandi Presidenti della Terra da Trump a Putin, la Merckel, ma anche i nostri Politici Renzi, Meloni, Salvini, Conte, Grillo, Di Maio. La Presidente Valeria difenderà il suo popolo e naturalmente la poltrona. Uno spettacolo molto divertente, con canzoni, balletti e le imitazioni di questi grandi artisti del Bagaglino ne fanno uno spettacolo unico di gran classe, dove lo spettatore viene traghettato nel vero Cabaret. Una notizia che può interessare il folto pubblico del Salone Margherita, per Capodanno la sera del 31 Dicembre si può cenare e guardare lo spettacolo per festeggiare un Anno Nuovo Stellare.

sabato 7 dicembre 2019

Federico Moccia presenta il suo libro "La ragazza di Roma Nord"

 
Martina Stella   e   Federico Moccia
di Rosalba Lupo
Auditorium Parco della Musica ieri ha ospitato all'interno della nota libreria Notebook il noto regista autore di molti best seller Federico Moccia, che ha presentato il suo ultimo romanzo "La ragazza di Roma Nord" edito da SEM, in tutte le librerie di tutta Italia dal 5 dicembre 2019. 
Martina Stella   Riccardo Rossi    Federico Moccia
Una conferenza stampa divertente, piena di battute e di aneddoti. A dare il benvenuto è stato l'attore Riccardo Rossi, l'amico di sempre e la sua attrice preferita, la bellissima Martina Stella. Riccardo gli domanda come nasce l'idea di questo romanzo, risponde Moccia che voleva raccontare la storia di questo ragazzo Simone che sta viaggiando in treno da Napoli verso Verona, per incontrare la sua ragazza Sara che sta frequentando uno stage.
A Roma sale sul treno una ragazza bellissima che si siede davanti a lui, nasce una simpatia tra i due. Quando la ragazza scende a Firenze, ripensa a quell'incontro su quel treno e decide di rintracciare “la ragazza di Roma Nord”. Una storia romantica da leggere. Riccardo Rossi domanda ancora a Moccia come è la ragazza di Roma Nord, nel frattempo arriva il suo amico dai tempi del liceo Paolo Bonolis.
Paolo Bonolis
Moccia risponde alla domanda di Riccardo leggendo il retro della copertina del libro: 1- La ragazza di Roma Nord è cazzuta, ma anche sognatrice-2- Ama lo Spritz e dice sempre “Top” e “ Adoro”- 3- Il suo regno indiscusso è la Camilluccia, la Fanesia, Ponte Milvio, Fleming, Vigna Stelluti e Corso Francia- 4 Va a Fregene solo in girgno, in luglio a Formentera, in asto a Capalbio oppure all'argentaro- 5- è buona e gentile con la gente anzia ma nel traffico litiga come un camionista- 6- Corre a Villa Ada o a Villa Glori con tanto di tuta tecnica, ma la sera si sfonda di nutella- 7- Ama New York, i tatuaggi e poi Instagram- 8 Legge Colpa delle Stelle, Io prima di te,ma anche D'Annunzio,- 9 Ama Netflix e le sue serie, Lucifer-10-Prende il caffè all'Hungaria, al bar di Villa Balestra, all'Euclide, invece l'aperitivo al tramonto va al Singita.
Moccia conclude, penso a quando ero giovane, penso al mio passato, ma non con nostalgia, ma come una fotografia.
 la modella Sofia Bruscoli con il marito Marcelo Fuentes
Tantissimi gli ospiti, tra questi l'attore Maurizio Mattioli, la modella Sofia Bruscoli con il marito Marcelo Fuentes e il Prof. Giorgio Meneschincheri.

giovedì 5 dicembre 2019

Rai1 - I MEDICI nel nome della Famiglia




di Rosalba Lupo
Conferenza stampa nella sede Rai di Viale Mazzini che in questa occasione è stata allestita con i costumi e l'arredo come un set cinematografico, per la presentazione della nuova stagione della serie TV,
Daniel Sharman
in 4 prime serate già in onda dal 2 dicembre su Rai1, la serie è sulla storia della grande famiglia fiorentina “ I MEDICI nel Nome della Grande Famiglia”. Una coproduzione internazionale prodotta dalla Bernabei.
Neri Marcorè
Una storia molto complessa ambientata nel Rinascimento. Il nuovo capitolo di Lorenzo il Magnifico segna il grande Rinascimento.
Francesco Montanari
Questa serie è una sfida, con un linguaggio moderno adattato per il grande pubblico, tanti i talenti italiani e internazionali che hanno lavorato davanti alla macchina da presa, ma non da meno anche dietro la macchina da presa. I costumi sono stati realizzati a Prato, così i gioielli e le calzature da artigiani toscani e fiorentini, c'è stato un accurato studio, uno sforzo per spostare centinaia di persone e 22 cavalli per le riprese, tutto è stato girato in Italia.
Nel cast: Daniel Sharman, Francesco Montanari, Sarah Parish, Synnøve Karlsen, John Lynch e con Alessandra Mastronardi, Neri Marcorè, Giorgio Marchesi, Aurora Ruffino. Regia di Christian Duguay. Una produzione Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction Big Light Productions, Altice Group Distribuita da Beta Film Prodotta da Luca Bernabei e Frank Spotnitz.

venerdì 29 novembre 2019

Al Teatro Manzoni I SIGNORI BARBABLU’

di Rosalba Lupo
Commedia thriller in scena al Teatro Manzoni fino al 22 dicembre “ I Signori Barbablù”. 
La storia si svolge in un cottage della campagna inglese, dove arrivano due sposini non più giovanissimi, freschissimi sposi, appena conosciuti. I novelli sposi in luna di miele, quindi decidono di andare a vivere in questa casa della campagna inglese completamente isolata. Ma da lì a poco è un susseguirsi di incidenti, che sembrano casuali come la morte del gatto che assaggia dei funghi che al marito novello aveva rifiutato, la bicicletta della sposina manomessa dal marito non va fuoristrada lei, ma la proprietaria della villa, ma per altri particolare e per sapere come va a finire non vi resta che andare a vedere lo spettacolo, è divertente un po' noir che resterete incollati sulla poltrona per vedere come andrà a finire.
In scena: Edoardo Siravo e Miriam Mesturino. Con Lucia Ricalzone, Maria Cristina Gionta e Pierre Bresolin di Gerard Verner. Regia di Silvio Giordani, scene Lollo Zollo Art e costumi Lucia Mariani.

giovedì 21 novembre 2019

Grease il Musical al Teatro Olimpico

di Rosalba Lupo
Applausi a scena aperta per lo sfavillante Musical al Teatro Olimpico “Grease”, dal 19 novembre al 1 dicembre, dopo oltre mille repliche nel 2008 è tornata la GREASEMANIA! Il Musical di Jim Jacobs e Warren Casey, prodotto da Compagnia della Rancia con la regia di Saverio Marconi. 
Nella stagione 2019-2020 GREASE Il Musical porta sul palcoscenico due nuovi protagonisti, giovani e talentuosi interpreti. Danny Zuko ha il volto di Simone Sassudelli; classe 1995, formatosi alla SDM – Scuola del Musical di Milano. Si perfeziona negli Stati Uniti, dove frequenta alcune tra le migliori accademie teatrali e lavora in importanti produzioni come West Side Story, Victor Victoria, The Producers, Oliver. Al suo fianco, nel ruolo di Sandy, Francesca Ciavaglia, 23 anni diplomata alla Bernstein School of Musical Theatre di Bologna di Shawna Farrell, al suo primo ruolo da protagonista. GREASE Il Musical è una festa travolgente che dal 1997 accende le platee italiane, e ha dato il via alla musical-mania trasformandosi in un vero e proprio fenomeno di costume “pop”, un cult intergenerazionale che non è mai stato così attuale ed è amatissimo anche dalle nuove generazioni. 
In oltre 20 anni di successi strabilianti in Italia, GREASE Il Musical si è trasformato in una macchina da applausi, cambiando il modo di vivere l’esperienza di andare a teatro. Oggi è una magia coloratissima e luminosa che si ripete ogni sera, una festa da condividere con amici e famiglie, senza riuscire a restare fermi sulle poltrone ma scatenarsi a ballare: un inno all'amicizia, agli amori indimenticabili e assoluti dell'adolescenza, oltre che a un'epoca - gli anni '50 – che oggi come allora rappresentano il simbolo di un mondo spensierato e di una fiducia incrollabile nel futuro. Si vedono tra il pubblico scatenarsi insieme almeno tre generazioni, ognuna innamorata di GREASE per un motivo differente: la nostalgia del mondo perfetto degli anni Cinquanta, i ricordi legati al film campione di incassi del 1978 con John Travolta e Olivia Newton-John.
Una storia d’amore senza tempo, tra ciuffi ribelli modellati con la brillantina, giubbotti di pelle e sbarazzine gonne a ruota. La coreografia travolgente di Grease sarà in tutti i teatri italiani a passo di rock ‘n’ roll!

mercoledì 13 novembre 2019

L’importanza dei dolci turchi nella vita sociale della Turchia.

di Rosalba Lupo
Conferenza stampa nel prestigioso stupendo Palazzo Lancillotto nel cuore della Roma Antica, a ridosso di Via dei Coronari si è svolto ieri pomeriggio un evento dedicato ai dolci turchi nella vita sociale.
Ambasciatore della Turchia Murat Salim Esenli
Il convegno sulla pasticceria turca è stato promosso dal Centro Culturale TurcoYunus Emre Enstitüsü. L'Ambasciatore della Turchia in Italia Murat Salim Esenli, con la direttrice del Centro Culturale Turco di Roma Sevim Aktaş danno il benvenuto. L'Ambasciatore ringrazia tutti i presenti e le massime autorità che sono intervenuti da Mustafa Hamarat (deputato della città di Ordu) e di Hüseyin Tavli (sindaco di Ünye),
Hüseyin Tavli Sindaco di Ünye
ringrazia le varie associazioni culturali, politici, giornalisti. L'Ambasciatore ha esordito con un proverbio ottomano che dice che noi in Turchia mangiamo i dolci e parliamo dolcemente, perchè i dolci nella vita quotidiana ti predispongono in un buono stato d'animo. L'Ambasciatore parla dell'importanza della funzione dei dolci nella cultura turca che ha inizio nel periodo dell'Impero Ottomano fino a oggi. In questi oltre mille anni di storia, la geografia si è mescolata, ma per la Turchia i dolci sono una cultura carica di simboli, alcuni dei dolci turchi per le sue proprietà fanno bene alla salute e anche al palato, perchè la cucina ottomana ha saputo integrare altre essenze di altre cucine.

Anche in Turchia come in Italia che per le ricorrenze natalizie c'è il panettone, da noi per le nostre ricorrenze dal ramadan, matrimoni, fidanzamenti si portano i dolci per tradizione, in particolare il Blaklava, inoltre i Giannizzeri le guardie del Sultano mangiavano Blaklava per avere energie e concentrazione. L'Ambasciatore ringrazia ancora e ci augura Buon Appetito, in un altra sala ci aspetta un ricco banchetto di prelibatezze della trazione turca: baklava, Helvasi, Güllaç, Halva, Lokum, Sütlaç, Asure, accompagnati dal “Serbet” bibita composta di frutta macerata. Usciamo dal Palazzo con la sensazione che abbiamo vissuto in un libro di Alì Babà.

domenica 10 novembre 2019

Enrico Piaggio - Un sogno italiano



di Rosalba Lupo

Conferenza stampa alla Rai di Viale Mazzini per la presentazione di un film TV sulla storia di “Enrico Piaggio un sogno italiano”. Una grande storia italiana di questo imprenditore che ha saputo progettare” la Vespa “ un'icona italiana di stile esportata ed amata in tutto il mondo. La storia che vedremo in TV è quella di un imprenditore Enrico Piaggio che con coraggio e determinazione riesce a vincere la sua sfida in un periodo di crisi economica del secondo dopoguerra.
Per affrontare le enormi difficoltà della sua azienda di aeroplani, cambierà il suo progetto per salvare tanti posti di lavoro, Piaggio prova a fare una trasformazione, trasformando la sua fabbrica in un mezzo di trasporto innovativo, agile e sopratutto alla portata di tutte le tasche. Ma tutto questo avverrà con l'incontro di un altra mente geniale quella di Corradino D'Ascanio ingegnere aeronautico che progetterà il famoso scooter conosciuto in tutto il mondo “la vespa” con il famoso film “Vacanze Romane”. 
Scenografia pazzesca molto curata, insieme alla fotografia, un Alessio Boni strepitoso bravissimi gli attori Ciufoli e Pannofino. “Enrico Piaggio. Un sogno italiano”, è una coproduzione Rai Fiction – Moviheart, per la regia di Umberto Marino. Con Alessio Boni nei panni di Enrico Piaggio, Enrica Pintore in quelli della moglie Paola, Beatrice Grannò nelle vesti di Suso
e con Francesco Pannofino nel ruolo di Rocchi-Battaglia e con la partecipazione straordinaria di Violante Placido nel ruolo di Livia Rivelli
infine Roberto Ciufoli nella parte di Corradino D'Ascanio. Il soggetto è di Roberto Jannone e Francesco Massaro che firmano anche la sceneggiatura insieme a Franco Bernini.
 Disegno originale della Vespa Granturismo in mio possesso, un omaggio del design Rodolfo Frascoli

sabato 9 novembre 2019

al Teatro Manzoni una Commedia Brillante “Ricette d’amore”

di Rosalba Lupo
Grande successo al Teatro Manzoni per lo spettacolo “Ricette d’amore” in scena fino al 24 novembre. Una commedia brillante che porta la firma di Cinzia Berni e la regia di Diego Ruiz. 
Una scenografia frizzante dal momento che le quattro donne protagoniste della storia, si incontrano in cucina nell'appartamento di una di loro per preparare un esame di arte culinaria e tra un prosecco e l'altro si raccontano le loro storie private, le loro insoddisfazioni, quando un giorno suona alla porta un aitante gnocco che vestito solo di un asciugamano racconta che la porta del suo appartamento si era chiusa dietro di lui e cercava un telefono per avvertire il fratello dell'inconveniente. 
Ma trovare un simile fusto che ti bussa alla porta con gli addominali a tartaruga e completamente tatuato, sconvolge le quattro donne, naturalmente tutte disponibili. Ma come finisce questa storia? 
Naturalmente è uno spettacolo molto divertente, da vedere, ma vi dico un'altra anticipazione che loro, le quattro donne continueranno a vedere privatamente il bellissimo tartarugato,
il resto al Teatro Manzoni con un cast di bravissime attrici composto da Patrizia Pellegrino, Matilde Brandi, Federica Cifola, Samanta Togni e il Principe Ascanio Pacelli.