RENDEZ VOUS nasce cartaceo registrato il 27 luglio 2007 al Tribunale di Roma n. 350

domenica 24 giugno 2018

ISCHIA FILM FESTIVAL 2018

di Rosalba Lupo
Conferenza stampa a Roma per la presentazione della manifestazione cinematografica Ischia Film Festival 2018 che si svolgerà dal 30 giugno al 7 luglio presso il Castello Aragonese dell'isola di Ischia. 

Tanti i documentari in concorso, 15 storie straordinarie, che potrebbero essere tutte proiettate sul magico schermo di Un Cine en Concreto, o dell’argentino che voleva avere un cinema, oppure rappresentate nel teatro di marionette di Rezo. Tanti i temi affrontati, dal rapporto con la malattia in My Tourette’s e The Island, a quello con un ingombrante padre come George Best che ha lasciato un’ingombrante eredità. Scopriremo il meraviglioso mondo di Gigione, l’ufficio case popolari di Napoli, e la resistenza culturale in Burkina Faso attraverso l’indagine di una cineasta brasiliana di origine coreana. Corto circuiti culturali straordinari, così vicini, come il Sud di Il mondo o niente, così lontani, come le ragazze rapite da Boko Haram (Hanaa) e le operai che in Vietnam assemblano l’high tech di cui non possiamo più fare a meno (Nimble Fingers). Storie queste ultime cercate, trovate e raccontate da giovani filmmakers italiani, a dimostrazione della vitalità del nostro cinema, fatto comunque della materia dei sogni, come quello di Nikolay e della sua barca, che oggi forse non riuscirebbe a salpare da La Jungle del porto di Calais dove migliaia di migranti sperano in un viaggio che li porti nel futuro. Alla fine del nostro ci riposeremo, come nella città termale rumena di Eu Sunt Hercules. Solo che noi lo faremo all’Ischia Film Festival. Ne avranno particolarmente bisogno i tre giurati del concorso documentari. Milena Mancini, attrice, tra le molte cose la ricordiamo ne Il più grande sogno, in selezione l’anno scorso all’Ischia Film Festival. Antonello Piroso, giornalista e scrittore, già direttore del TG La7 e oggi prima firma della verità e voce del morning show di Virgin Radio, e Mehdi Fard Ghaderi, regista vincitore dell’Ischia Film Festival 2017 con il suo bellissimo Immortality.
Alla conferenza stampa ha partecipato il fondatore di questo Festival Michelangelo Messina con il critico cinematografico Boris Sollazzo.
Per celebrare questo sedicesimo compleanno dell’Ischia Film Festival - e già, siamo all’edizione numero 16 - verranno tanti grandi nomi del grande schermo (e non solo). Manetti Bros, Fabio De Luigi, Roberta Torre, Guglielmo Poggi, Alessandro Aronadio, Edoardo Leo, Renato Carpentieri, Fabrizio Gifuni, Gary Dourdan, Claudia Gerini, Giulia Michelini, Vinicio Marchioni, Nicola Giuliano, Alessandro Rak, Federico Buffa, Sandra Milo, Carlo Delle Piane, Caterina Murino, Caterina Shulha, Lillo Petrollo, i The Jackal, Laura Bispuri, Massimiliano Gallo, Nicola Nocella, Bruno Oliviero, Berardo Carboni, Matilda De Angelis, Concita De Gregorio, Antonello Piroso, Fabio De Caro, Gigione, Milena Mancini, Daniele Vicari, Leonardo Di Costanzo, Nicola Guaglianone, Pippo Mezzapesa, Yvonne Sciò, Anna Vale, Michela Andreozzi, Massimiliano Vado, Giancarlo Fontana, Giuseppe G. Stasi.

mercoledì 20 giugno 2018

Circolo Due Ponti – Cultura in movimento – Collacciani racconta l'ultimo libro di Marina Ripa di Meana

di Rosalba lupo
Oltre 150 persone hanno assistito al “Due Ponti Sporting Club” alla presentazione del libro - “Ora ti curo io/Ho preso il cancro per le corna (Cuzzolin Editore) - che il giornalista Marino Collacciani ha scritto con Marina Ripa di Meana, sua amica storica e suo primo ufficio stampa nel 1976. 
Molti i personaggi della vita professionale a artistica della città, accolti dai presidenti dell’elegante sodalizio sportivo, Emanuele e Pietro Tornaboni, nonché dalla responsabile del marketing e della Comunicazione del Circolo, Luigia Latteri.
Al tavolo dei relatori, i presidenti Emanuele e Pietro Tornaboni, il coautore del libro Marino Collacciani, l’editore Maurizio Cuzzolin e l’avv. Nino Marazzita che ha trattato i temi dell’eutanasia, del testamento di fine vita e delle cure palliative dal punto di vista giurisprudenziale. L’attore Saverio Vallone ha mirabilmente letto alcuni tra i più toccanti brani del libro.
Alla fine un elegante dinner-party offerto dai Presidenti del Circolo ha concluso la serata che è stata l’occasione per il varo della locandina culturale dello Sporting Club Due Ponti, per precisa volontà dei fratelli Tornaboni: “Due Ponti… e a capo - Cultura il movimento”, il titolo del contenitore che ospiterà mostre, presentazioni di libri e dibattiti sui temi più attuali della vita politica e artistica.
Tra i presenti nel foyer open air, gli attori Claudia Cavalcanti, Margit Newton e Pascal Persiano, l’editore di “Inciucio” Giò Di Giorgio, la giornalista e conduttrice Rai Maurelia Carafa, i titolari della Casa di Cura “Nuova Villa Claudia” dott. Gian Luigi Rizzo e dott.ssa Laura Melis, le scrittrici Monica Ciccolinie Olga Bisera, l’esperta di turismo Marina Bartella col suo compagno avv. Ubaldo Pesci (insieme hanno acquistato un considerevole numero di copie del libro per aderire al progetto “OncoArte” ideato da “Nuova Villa Claudia”), l’arch. Bruno De Vita (recentemente premiato per il suo prestigioso Agriturismo “Fontenuova” di Saturnia), l’ex consigliere regionale dott.ssa Gigliola Brocchieri, il pittore Vittorio Paradisi, l’oculista universitario prof. Mario Giuliano,
il principe Guglielmo Giovannelli, il marchese Giuseppe Ferrajoli,  l’avvocato Ivana Carletti, l’avvocato Maurizio Moro, la storica della moda contessa Silvana Pascale Augero col marito Gianluigi, le chirurghe, professoresse Eleonora Stilletani e Annamaria Spagnoli, le imprenditrici Daniela Jacorossi, Loredana Ceccarelli e Mariella Cifaratti, l’imprenditore Paolo Daniele Emili con la moglie Rita, Claudio Ciarrocchi con la moglie Silvia. Molti i giornalisti presenti, tra i quali Andrea Baccherini, Antonio Maggiora Vergano e Andrea Pranovi di “Radio Roma Capitale, Andrea Lupoli e Fabio Camillacci di “Radio Cusano Campus”, Loredana Filoni (LF Magazine), Fabrizio Pacifici (Eventiroma.com), Federico Tassinari (Mondoliberonline),
il dott. Bednito Corradini (ideatore e presidente dell’Accademia Culturale “La Sponda”, le telecamere di “Bla Bla Bla” con Gianni Testa e la conduttrice Roberta Marzullo, il regista Marco Marcelli (autore della serie tv “Adesso preferisco vivere”) e molti altri.
 

domenica 17 giugno 2018

CALENDARIO Nuova Stagione Teatro Brancaccio 2018 - 2019

di Rosalba Lupo

Al Teatro Brancaccio si è svolta la conferenza stampa della nuova stagione teatrale, un ricchissimo palinsesto per questa settima stagione teatrale. Il numero 7 rappresenta un ciclo compiuto e dinamico e tale è stata questa incredibile esperienza vissuta fino ad oggi, asserisce il direttore artistico Alessandro Longobardi, nessuno avrebbe scommesso un centesimo sul futuro di questo gruppo di persone che compongono il software umano della macchina Brancaccio, semplicemente meravigliose, che ho avuto la fortuna di incontrare formare crescere. Allora alziamo il sipario sulla nuova stagione.
3 - 21 ottobre 2018
Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano 
LA PICCOLA BOTTEGA DEGLI ORRORI
musiche  Alan Menken, testi e libretto Howard Ashman
regia DAVIDE NEBBIA
21 ottobre 2018
L’Altra scena EDOARDO FERRARIO,
DIAMOCI UN TONO
di Edoardo Ferrario
31 ottobre – 18 novembre 2018
Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano
SHAKESPEARE IN LOVE
dalla sceneggiatura di Marc Norman & Tom Stoppard
adattamento teatrale Lee Hall, musiche Paddy Cunneen
traduzione Edoardo Erba
con LUCIA LAVIA | MARCO DE GAUDIO
regia GIAMPIERO SOLARI
regia associata BRUNO FORNASARI
regia Declan Donnellan, scene Nick Ormerod
  
6 e 26 novembre 2018 Non c’è problema produzione
PAOLO RUFFINI 
e gli attori della compagnia MAYOR VON FRINZIUS
UP & DOWN,al pianoforte Claudia Campolongo
consulenza Artistica Claudia Mazzeranghi
regia LAMBERTO GIANNINI
7 novembre 2018
Dipende SRL
IVA ZANICCHI
UNA VITA DA ZINGARA
scritto da Iva Zanicchi e Mario Audino
arrangiamenti e direzione orchestra M. Stefano Zavattoni, 
regia di GIAMPIERO SOLARI e PAOLA GALASSI

22 novembre 2018 – 6 Gennaio 2019
Alessandro Longobardi per Officine del Teatro Italiano 
in collaborazione con Viola Produzioni 
GIANLUCA GUIDI e MY BERGAMO
LA VOCE DI LASSU” è di ENZO GARINEI
AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA
commedia musicale di Garinei e Giovannini
scritta con Jaja Fiastri, liberamente ispirata a 
“After me the deluge” David Forrest
musiche di Armando Trovajoli
direzione musicale Maurizio Abeni 
coreografie di Gino Landi
regia originale di Pietro Garinei e Sandro Giovannini
ripresa teatrale di GIANLUCA GUIDI
11 febbraio 2019
L’Altra scena 
GIORGIO MONTANINI 
MONTANINI LIVE 2019
di Giorgio Montanini 
12 – 17 febbraio 2019
Enrico Porreca presenta 
ANGELO PINTUS 
DESTINATI ALL’ESTINZIONE
di Angelo Pintus 
 
18 – 20 febbraio 2019
Marangoni Spettacolo presenta
INSOMNIA
di Beppe Grillo
7 – 31 marzo 2019
All Entertainment presenta
PRISCILLA LA REGINA DEL DESERTO  
di Stephan Elliott e Allan Scott
direzione musicale Fabio Serri
regia di Simon Phillips
regia italiana di MATTEO GASTALDO

sabato 2 giugno 2018

Al Cinema Stabile Canottieri Roma il film “Sconnessi”

di Rosalba lupo

Tornano gli appuntamenti del Circolo Canottieri Roma con il cinema italiano e i suoi protagonisti. L"arena" primaverile di Lungotevere Flaminio 39 è stata riaperta il 28 maggio grazie a una pellicola che tanto, di recente, ha fatto parlare di sé: “Sconnessi“. Ad aprire la serata, il cocktail a bordo piscina per godere, tra l’altro, di uno di quegli splendidi tramonti che il Tevere è capace di regalare presente il grande jazzista Lino Patruno. L'appuntamento rientra nell'ambito di "Cinema Stabile Canottieri Roma - Claudio de Vittembeschi” rassegna voluta dai consiglieri Edmondo Mingione e Mario Martelli e in questa occasione ha visto come ospiti Christian Marazziti e Roberto Cipullo, rispettivamente regista e produttore del film, presente anche il critico Masolino D'Amico
I protagonisti della pellicola sono Eugenio Franceschini, Lorenzo Zurzolo, Carolina Crescentini, Giulia Elettra Gorietti, Ricky Memphis, Stefano Fresi, Antonia Liskova, Benedetta Porcaroli, Maurizio Mattioli. Come cambia la comunicazione quando si è sconnessi? in un ambito fondamentale come la famiglia, tutti, in un modo o nell'altro, legati al mondo Internet, faranno nascere equivoci, incomprensioni, il pubblico ride, ma avvia anche interessanti spunti di riflessione. Non resta che andarlo a vedere.

venerdì 1 giugno 2018

Alla Sala Umberto rassegna di SPORT tra EPICA ed… ETICA


di Rosalba lupo

Il 4 giugno alla Sala Umberto si tiene l’ultimo appuntamento della rassegna SPORT tra EPICA ed… ETICA presentato da Marco Mazzocchi. Le grandi emozioni, il sacrificio e le gioie dei grandi successi dei campioni dello sport italiano, ma anche spazio ai segreti della loro carriera e alle domande del pubblico in sala. Marco Mazzocchi – Rai Sport – conduce l’evento. Dopo tanti sportivi – tra i quali Rino Gattuso, Maurizia Cacciatori, Martin Castrogiovanni, Roberta Vinci, Ivan Basso, Patrizio Oliva e Valentina Vezzali, la rassegna ospita Tania Cagnotto, Juri Chechi, Giancarlo Fisichella, Claudio Ranieri.
TANIA CAGNOTTO Da bambina sognavo di mettermi al collo la medaglia olimpica, ma non avrei mai neanche pensato di fare quello che ho fatto.
Mi piacerebbe trasmettere ciò che ho imparato ai giovani, così da non disperdere un patrimonio di conoscenze ed esperienze.
JURY CHECHI Lo sport è stato amore a prima vista! Mi sono avvicinato per caso: mia sorella praticava ginnastica artistica. Un giorno andai a prenderla e vidi tanti bambini con decine di attrezzi meravigliosi. L’indomani tornai in quella palestra… ci rimasi oltre 25 anni.
GIANCARLO FISICHELLA Mio papà aveva un’officina e una carrozzeria e a me piaceva stare lì, in mezzo ai motori, già da piccolo. A 8 anni mi divertivo ad alzare e abbassare il ponte. Era destino….
CLAUDIO RANIERI Dopo aver vinto il campionato inglese con una squadra mai arrivata così in alto, regalando al mondo una splendida favola, ti aspetti che nei momenti di difficoltà ti venga concesso un bonus… ma nello sport di oggi, non è previsto.
Direzione artistica Gabriele Guidi.

domenica 27 maggio 2018

FIDEURAM CALCIATTORI GOLF CUP 2018 all'Olgiata Vincitori Paolo Cristallini e Stefano Masciarelli



di Rosalba Lupo

Grande successo all’Olgiata Golf Club per la prima edizione del torneo dei calciattori all’insegna di una cultura sportiva basata su trasparenza e legalità. Tutti insieme, storici calciatori e attori italiani, sul campo da golf per un torneo all’insegna di una campagna etica di sensibilizzazione sui giovani alla pratica di una sana cultura sportiva. 
E’ quanto è avvenuto il 23 maggio sul percorso dell’Olgiata Golf Club, lo stesso che ospiterà i primi di giugno i Campionati Italiani maschili Stroke Play della Federazione Italiana Golf: un progetto nato dall’idea di Lorenzo Marronaro, socio del club ed ex calciatore della Lazio (ora procuratore sportivo) che ha voluto invitare, in collaborazione con l’organizzazione Arte&Golf, un parterre di anomali golfisti
Stefano Masciarelli       Pierluigi Pardo
– ma tutti amanti e praticanti questa disciplina – a competere secondo la formula “shot-gun” (ognuno in partenza da una buca diversa, in team da 4 con i soci dell’Olgiata). Presenti così in campo per la FIDEURAM CALCIATORI GOLF CUP 2018 Binotto, Bonini, Cangelosi, Cristallini, Desideri, Dossena, Incocciati, Marronaro, Panucci, Paramatti, Rivalta, Zeman, Zinetti tra i calciatori e Devenuto, Capparoni, Ceci, Masciarelli e Montrucchio tra gli attori.
Christian Panucci          Samanta Togni
Ai primi due posti tra gli atleti del goal si sono piazzati Paolo Cristallini e Christian Panucci, mentre tra gli interpreti televisivi Stefano Masciarelli ha sorpassato Davide Devenuto. Premi ironici, speciali e particolarissimi, decretati dal pubblico che in diretta seguiva i collegamenti televisivi delle principali emittenti sportive, al più glamour (Mister Zeman), al più elegante (Christian Panucci), al più basso di handicap (Paolo Cristallini), quelli dedicati al più bello in campo (Kaspar Capparoni),
Kaspar Capparoni
alla testa più piccola nel cappello più grande (Stefano Desideri), all’atleta che passa più tempo dal parrucchiere (Michele Paramatti) e al migliore puttatore (Lorenzo Marronaro). Si è aggiudicato un premio di estrazione (e consolazione) anche la nota voce del calcio sportivo, Pierluigi Pardo, impegnato e divertito per la sfida “sui generis”.
Samanta Togni         Stefano Masciarelli
Siamo molto soddisfatti dell’esito di questa prima competizione – dichiara Marronaro - che ha decontestualizzato atleti e attori dai loro ambiti per renderli testimoni di una prova esemplare di come il sano spirito sportivo si unisca al divertimento e senso di squadra.
Mister Zeman
Aggiunge Giovanni Sernicola, presidente dell’Olgiata Golf Club: Abbiamo accolto con entusiasmo l’idea di ospitare questa originale iniziativa anche aprendo la partecipazione al pubblico per far conoscere da vicino questa antica disciplina sportiva. 

Ci auguriamo che questa competizione diventi un classico invitando anche altri atleti a giocare sul nostro percorso.

giovedì 24 maggio 2018

JURASSIC WAR nuova avventura a CINECITTA’ WORLD

 di Rosalba Lupo
Siete pronti? Per un’avventura unica, un viaggio senza precedenti che vi riporterà indietro nel tempo di 60 milioni di anni? 
Giorgia  Giacobetti    Demetra   Hampton
Sabato 19 Maggio tantissimi ospiti e Vip tra questi Lorenzo Flaherty, Janet De Nardis, Demetra Hampton, Beppe Convertini, Maria Monsè, Gaia De Laurentiis e tantissimi altri, per la nuova inaugurazione che vi travolgerà, 

parliamo di “JURASSIC WAR – La battaglia dei dinosauri”, uno spettacolare simulatore in 4D circondato dal primo e unico Immersive Tunnel mai costruito in Italia. Oltre 80 metri di schermo avvolgeranno gli ospiti del parco, a bordo di un treno futuristico, per incontrare da vicino i dinosauri con un realismo senza precedenti. A Cinecittà World la nuova attrazione inizia con un tranquillo percorso, in cui scoprire ed ammirare le ricostruzioni a grandezza naturale di fossili e dinosauri animatronics cinematografici, come il Triceratopo, Velociraptor e T-Rex. 
Una volta superato il laboratorio del Discovery Center, accolti dallo scienziato responsabile del centro, 90 ospiti alla volta saliranno a bordo dei vagoni, diretti verso la riserva in cui vivono alcuni esemplari di dinosauri, riportati in vita grazie alla scienza e allo studio del DNA.
Gaia  De Laurentiis  e  figli
Siamo circondati da spettacolari immagini di un tempo e di una natura ormai scomparsa, tutto appare armonioso e tranquillo fino a quando un incidente causa un imprevisto cambio di percorso… la suggestiva traversata si trasforma in una corsa frenetica inseguiti dai predatori più temibili e cattivi della Storia. Sopravviveremo alla battaglia dei Dinosauri?
La nuova attrazione apre il mese dedicato ai dinosauri” - afferma Stefano Cigarini, Amministratore Delegato di Cinecittà World - “che culminerà con l’anteprima Italiana di Jurassic World: Il regno distrutto, 4° capitolo della grande saga avviata da Steven Spielberg, prevista al parco Giovedì 7 Giugno alle ore 21.”
Demetra  Hampton  Beppe Convertini
JURASSIC WAR è una delle 7 nuove attrazioni del parco divertimenti del Cinema e della TV di Roma, ed ha un solo precedente in Europa. Un gioiellino tecnologico che si sviluppa in un padiglione di quasi 3.000 m2, si avvale di un film in 15k di livello internazionale, realizzato ad hoc dalla Red Raion, innovativa media factory Siciliana protagonista nel mondo dei videogiochi, di occhialini 3D attivi di ultima generazione, di 9 proiettori Christie da 2K e di un suono 360° surround in modalità 8.1. 
Suggestione, tecnologia, preistoria…il viaggio a Cinecittà World è appena cominciato!
Cinecittà World è a Roma – Castel Romano. Uscita 26 del GRA Via Pontina, a 10 minuti dal Raccordo Anulare.


lunedì 21 maggio 2018

La Grande Mostra evento di Giovanni Raspini a Roma


di Rosalba Lupo
Inaugurazione mercoledì 16 maggio con una mostra evento della seconda tappa della mostra di gioielli, oggetti e arredi organizzata dal noto argentiere toscano Giovanni Raspini, dopo il successo dell’esordio milanese dello scorso novembre. L'evento Vanitas Mundi (Una danza macabra fra ironia, glamour, gotico e kitsch), presentato a Roma nella città eterna, nell’affascinante contesto tra sacro e profano della chiesa sconsacrata all’interno dell’Art Hotel in Margutta a due passi dalle Boutique Giovanni Raspini di Via del Babuino. 
Giovanni     Raspini
Per l’argentiere toscano il “memento mori” diventa motivo per celebrare la vita, per cantare gli anni felici e spensierati proprio attraverso la metafora artistica e naturale della morte. Così il ghigno del teschio diventa un sorriso ironico e le ombre diventano luce. 
Un teschio riletto in chiave Pop, in chiave Rock, all'insegna del glamour neogotico contemporaneo. La mostra Vanitas Mundi è corredata dal catalogo omonimo, arricchito dal testo introduttivo del critico Philippe Daverio, e viene allestita con la collaborazione dello scenografo e designer Piero Figura, che ha messo in scena un “giardino notturno”, cioè una vera scenografia teatrale ricca di atmosfere dark, velluti porpora e luci soffuse, ispirandosi alla narrativa inglese di epoca romantica, ove il soprannaturale e il tenebroso si trasformavano in narrazioni affascinanti e passionali. 
Al dinner-party con musica dal vivo hanno partecipato tantissimi ospiti e Vip.

Derby Italiano 2018 all’ippodromo Capannelle di Roma

di Rosalba Lupo
Arrivato alla sua 135° edizione, il Derby Italiano è l’appuntamento più importante della stagione. È una gara di gruppo che si corre sui 2200 metri ed è aperta ai cavalli di tre anni; vanta un montepremi di 704.000 euro. A vincere l’edizione 2018 del Derby è stato Summer Festival, cavalcato da Cristian Demuro. 
Per Demuro questo è il terzo Derby vinto, il secondo consecutivo dopo il successo dello scorso anno su Mac Mahon.
Il Derby è un appuntamento irrinunciabile che mescola sport, internazionalità, stile ed eleganza grazie al fitto programma di eventi collaterali in programma. Il mondo della moda si incontra con il Mondo dei purosangue, in cui lo Stile e l’Eleganza rinnovano questo atteso appuntamento di Maggio: i cavalli delle più importati scuderie hanno sfilato alternandosi agli abiti degli stilisti emergenti dell'Accademia Koefia, creando un insieme di spettacolo pieno di glamour.
La sfilata degli studenti dell'Accademia Koefia per l'occasione ha presentato una selezione della collezione d'Alta Moda: "A DENIM COUTURE". Un sfida che ha visto gli studenti trasformare il tessuto da lavoro per antonomasia in pregiato, protagonista di bustini tout-cour, originali manteau composto da mille intarsi, un denim tinto e arricchito da particolari sartoriali. Ogni capo è realizzato fedelmente a mano, nel carattere della migliore tradizione della moda italiana. Regia della sfilata Filena Ripa con il Sound Design Carlo Derossi.
Colore, musica e tante attività per i bambini che nell’area riservata, oltre che provare il battesimo della sella, potranno fare divertenti passeggiate sui pony e usufruire dei gettonatissimi gonfiabili. Il giorno del Derby Italiano Sisal Matchpoint si tingerà di rosa anche in pista con la Longines World Fegentri Championship for Lady Rider. 
Una corsa dedicata esclusivamente alle amazzoni inserita per il decimo anno consecutivo all’interno dell’ampio programma della giornata. Un appuntamento che suscita sempre grande interesse oltre confine, inserito nel calendario ufficiale del campionato mondiale amazzoni organizzato dall’International Federation of Gentlemen & Lady Riders (Fegentri).

domenica 13 maggio 2018

Accademia L’Oréal ha presentato la creatività e l'innovazione che rispettano l’ambiente



di Rosalba Lupo
Accademia L’Oréal ha presentato presso la sua sede di Piazza di Spagna, un evento unico dedicato all'innovazione, al rispetto dell'ambiente. ECO uno stile di vita dove la moda, la bellezza e la creatività ha entusiasmato i tantissimi ospiti che sono rimasti affascinati da questa innovazione sostenibile e dalla sua creatività. 
Ospite d’onore della serata è Tiziano Guardini, giovane e talentuoso fashion designer che ama la natura e la moda. La sostenibilità per il designer non è altro che valore aggiunto alla creatività, all’innovazione e alla sperimentazione. In una delle sale dell'Accademia sono stati esposti alcuni capi tratti dalla collezione “Three Days to Butterfly”. La moda è protagonista anche nei dettagli degli accessori, con il giovane brand OOD Ligeah è che ha trovato il modo di trasformare il legno in un morbido tessuto. La collezione di pochette Ivy Gold, creata in esclusiva per Italian Affair, caratterizzata dalla presenza di una singola striscia in foglia d’oro 24K applicata manualmente da maestri artigiani italiani; La shopper Atlantea definita la “It Bag della moda sostenibile” che racchiude in sé l’intera essenza del legno in tutte le sue venature e sfumature cromatiche; I bracciali OOD Uomo e Donna e infine alcuni accessori realizzati con i materiali residui del taglio dei modelli della collezione, recuperando così ogni singolo surplus, nell’ottica di una produzione sostenibile. 
Sempre in tema di accessori, l'Accademia Oreal ha ospitato il brand Dà quy, che utilizza solo materiali naturali. La narrazione della bellezza sostenibile è affidata a L’Oréal, con il brand Decléor, i cui esperti hanno fatto conoscere ai partecipanti i “flash treatment”, ovvero i trattamenti veloci di detersione e cura utili a illuminare, rilassare e distendere i tratti del viso e grazie agli Aromessence. Oltre alla moda e alla bellezza, ECO propone una selezione di aziende innovative tecnologiche e di design che hanno messo in scena creatività e innovazione sostenibile esponendo i propri prodotti. 
All'evento una novità molto divertente, per chi vuole offrire un cocktail veramente speciale in cui il food è protagonista e messaggero di sostenibilità grazie alla presenza di Spoon Food®, una innovativa base alimentare a forma di cucchiaino, brevettato nelle forme e nei processi ed è un prodotto elegante e totalmente ecosostenibile, che viene essa stessa consumata dopo essere stata adeguatamente farcita e condita a dovere, eliminando ogni spreco e limitando al minino gli scarti ed eliminando totalmente l’uso della plastica usa e getta.
A condire la serata musica jazz affidata a Nicola Guida e il suo ensemble.