RENDEZ VOUS nasce cartaceo registrato il 27 luglio 2007 al Tribunale di Roma n. 350

martedì 22 ottobre 2019

Festa del Cinema di Roma - Tiziana Rocca racconta nel suo libro “Il Segreto del Successo”

di Rosalba Lupo

Conferenza stampa alla Festa del Cinema di Roma, presso lo Spazio Roma Lazio Film Commission, appuntamento con la Regina degli eventi Tiziana Rocca accompagnata dalla conduttrice Rai Eleonora Daniele con la presenza del Presidente della Fondazione Roma Lazio Film Commission, Luciano Sovena. Foltissima la sala di giornalisti e fotografi, questi ultimi per immortalare la discussa manager produttrice cinematografica, organizzatrice di eventi Tiziana Rocca, che ha presentato il suo libro dal titolo “Il Segreto del Successo”, edito da Sperling & Kupfer. 
Alle domande di Eleonora Daniele, Tiziana esordisce e racconta che dopo 23 anni di eventi a Roma e non solo aggiungo io, ha contribuito a valorizzare e a far conoscere delle location molto prestigiose. Personalmente la seguo da anni, sono testimone che ogni evento che ha organizzato niente è lasciato al caso, Lei è sempre stata professionale e attenta ad ogni minimo dettaglio e a tutto quello che gira intorno ad un evento. Tornando all'intervista Eleonora Daniele dice che ha partecipato volentieri alla presentazione del libro per la stima che ha verso Tiziana,  che ha un talento eccezionale  per tutti gli eventi che ha organizzato in questi anni e ancora adesso continua ad organizzare in tutto il mondo. 
Tiziana parla delle Star di Hollywood di come sono seri, una volta concordato il tutto, rispettano gli accordi, gli attori italiani sono più capricciosi. Organizzare un evento raccomanda ai giovani che vogliono intraprendere questa professione bisogna esseri seri e credibili è importante perchè poi gli sponsor perdono la fiducia. Certo oggi è più difficile con la burocrazia, si passa molto tempo tra le scartoffie e nel frattempo bisogna trovare gli sponsor e organizzare l'evento. Ma nel frattempo che organizzi l'evento devi essere e pronto a ogni emergenza e risolvere qualsiasi problema come è capitato con l'attore Carlo Verdone che non aveva la sua medicina e di notte ho fatto aprire una farmacia, l'attrice Angelina Jolie non aveva un indumento intimo e ho dovuto far aprire anche in questa occasione il negozio. Insomma dopo tante chicche che ci ha raccontato per avere successo in questo ambito di organizzatore di eventi, fatevi una domanda e datevi una risposta questo è “Il Segreto del Successo”.
Il libro è un vero e proprio manuale per chi vuole intraprendere il percorso della comunicazione e l’organizzazione di eventi. Dal budget alla location, dall’intrattenimento alla security, dal catering alle celebrities fino ad arrivare alla stampa e alla comunicazione digitale.
Tra i personaggi presenti alla presentazione anche le attrici Kiara Tomaselli e Barbara Tabita.

lunedì 21 ottobre 2019

la Vendemmia 2019 Shopping Experience “il gusto dello shopping, con calice alla mano”


di Rosalba Lupo

Tempo di vendemmia e la scalinata di Trinità dei Monti a Piazza di Spagna si illumina di rosso come il colore del vino per presentare la Terza Edizione della Vendemmia di Roma 2019.
Maison    DOLCE § GABBANA
L'evento più esclusivo e molto atteso nella Capitale dove le Maison di lusso hanno ospitato per una notte tantissimi ospiti e celebrities, per un brindisi con le migliori cantine d'Italia. 
Maison   DOLCE § GABBANA
Il Centro Storico da Via Condotti, Piazza di Spagna, via Borgognona, via Bocca di Leone, via di Fontanella Borghese, ha ospitato eventi dedicati al fashion, alla gastronomia e all’ospitalità alberghiera di alta gamma.
Maison  CHRISTIAN  DIOR
Le strade sono state inondate di gente, per degustare vini esclusivi, altre Maison hanno preparato Cocktail con musica e performance, Hotel VIP Lounge, Wine Tasting, Special Truffle & Caviar, Menu nei Ristoranti selezionati, 
Rocco Siffredi con la moglie alla Maison Dior
tavole rotonde professionali, shopping experience esclusive, degustazioni in collaborazione con il Gambero Rosso
Last but not least, il 17 ottobre nell’esclusiva cornice della Casina Valadier, 
Maison di orologi JAEGER LECOULTRE
al termine dei cocktail nelle boutique della Vendemmia, è stato inaugurato il nuovo format dedicato esclusivamente ai millennials: la Vendemmia Young. 
LAURA  BIAGIOTTI  nella   sua    Maison
Una serata con DJ set e musica dal vivo, con la collaborazione artistica di Dimensione Suono Soft. La Vendemmia vuole essere un motore trasversale di condivisione affinché, nel più importante e ricco scenario artistico del mondo, 
GRAND  HOTEL  PLAZA conferenza  stampa
gli operatori professionali del distretto del lusso possano offrire esperienze gourmet, fashion e design incentivando il turismo nazionale ed internazionale.
L’edizione 2019 della Vendemmia ha coinvolto con la sua shopping experience anche i brand del lusso dell’aeroporto Leonardo da Vinci, premiato per il secondo anno consecutivo come migliore scalo d’Europa per la qualità dei servizi ai passeggeri.

sabato 19 ottobre 2019

Alla Festa del Cinema di Roma Mostra fotografica dedicata a “Cecchi Gori una famiglia italiana”

di Rosalba Lupo

Evento imperdibile alla Festa del Cinema di Roma, all'Auditorium Parco della Musica. Appuntamento al foyer della Sala Sinopoli per l'inaugurazione della mostra fotografica dedicata al produttore Vittorio Cecchi Gori il titolo della mostra “Cecchi Gori una famiglia italiana” ripercorre la storia di una delle più importanti realtà produttive del cinema italiano. 
Alla mostra ha partecipato l'attrice Maria Grazia Buccella una icona del cinema italiano, bomba sex degli anni sessanta e settanta. L'attrice molto emozionata dai flash dei fotografi tra questi il famoso fotografo dei VIP Rino Barillari, l'attrice Mara Grazia Buccella ha commentato di essere felice di questo invito, ha raccontato di quanti ricordi con il produttore Vittorio Cecchi Gori conosciuto in Argentina quando lei giovanissima appena ventenne, incantò il produttore per la sua bellezza, ci fu un legame e tutt'ora sono legati da molta stima e affetto. Maria Grazia Buccella nel corso dell'intervista è stata omaggiata con un fascio di fiori da parte dell'organizzatore dell'evento Emilio Sturla Furnò. 
La mostra resterà aperta fino al 27 ottobre 2019, 56 scatti inediti vere e proprie opere d'arte di una famiglia italiana, che raccontano la storia del cinema italiano più popolare: dalla commedia degli anni Sessanta, con Risi, Sordi, Lattuada, fino ai nuovi comici degli anni Ottanta.

lunedì 7 ottobre 2019

Korea Week grande successo con oltre 2500 presenze


di Rosalba Lupo
Si conclude con una grande festa di numeri la Korea Week: cinque giorni di full immersion negli usi e costumi della terra di Seoul, che hanno registrato in tutto oltre 2.500 presenze.
Seguitissimi i corsi di cucina, di bon ton in una tavola coreana, quelli sulla K-beauty coreana, che include ben otto passaggi di bellezza, e la sessione dei giochi i cui gettoni vinti hanno permesso l’accesso al goloso buffet di prelibatezze coreane.
Per i giochi in agenda, molto divertenti il “Jegi Chagi”, con un oggetto da colpire più volte con la caviglia, il Tuho e Yutnori, ossia cercare di infilare da lontano delle frecce (una volta era il gioco dei nobili coreani) in un contenitore di legno e ancora tirare in aria dei bastoncini di legno, al posto dei dadi: gioco tipico delle grandi festività coreane. A via Nomentana i bastoncini erano in tessuto.
E poi prove di Taekwondo, con alcune tavolette di plastica da spaccare, dietro l’occhio vigile di un esperto atleta. Dolcetti di zucchero da ritagliare, spostare le arachidi con le bacchette da un piatto all’altro e giochi di destrezza con sassolini.
Lunga la fila per partecipare agli ultimi due giorni della kermesse, che hanno offerto tutti questi divertenti giochi. La fila ha praticamente circondato per tante ore l’edificio. Segno dell’interesse crescente dei romani nei confronti della Repubblica della Corea del Sud. 
Un mondo, per gli italiani, ancora tutto da scoprire. Grande soddisfazione per il direttore dell’Istituto Culturale Coreano, Choong Suk Oh, davvero sorpreso da una simile affluenza.

domenica 6 ottobre 2019

Premio Camomilla Emozioni e sorrisi a Women for Women against Violence



di Rosalba Lupo
Grande evento all’ A.Roma Lifestyle, Hotel di Roma. Un evento ricco di emozioni, con argomenti che ci toccano il cuore e l'anima, ogni giorno apriamo giornali e telegiornali  che ci parlano di violenze sulle donne o che vengono trucidamente uccise da familiari, fidanzati. Ogni anno questa è la V edizione che la giornalista Donatella Gimigliano l'ideatrice e Presidente dell’Associazione Consorzio Umanitas, capitano indomabile, donna generosa organizza questo evento per portare sul palco le varie testimonianze di donne che hanno subito violenza, 
violenze che hanno cambiato le loro vite, ma c'è anche un'altro argomento che sta molto a cuore a Donatella Gimigliano la lotta al tumore al seno.
Donatella  Gimigliano  con Paola  Ferrari    ( foto del Premio Camomilla )
Allora grande serata per questa edizione di “Women for Women against violence – PREMIO Camomilla”, la kermesse è iniziata con un welcome drink dedicato alle eccellenze della Calabria. Patrocinata dalla Rai, Regione Lazio, Comune di Roma Capitale, Unicef, Croce Rossa Italiana, LILT (Lega Italiana Lotta contro i Tumori), FERPi : Sul palco due conduttori eccezionali che hanno magistralmente presentato gli ospiti sono stati Arianna Ciampoli accompagnata da Livio Beshir.

La serata è stata aperta dal violino elettronico del magico Andrea Casta. Altro progetto presentato sul palco è stato la"Valigia di Salvataggio” con l'obiettivo di sostenere l'Associazione Salvamamme, pensato per rispondere alle richieste delle tante donne in fuga vittime di violenza.
"Da paziente oncologica ho pensato che violenza sul corpo di una donna non fosse solo quella di un uomo, ma anche quella di un tumore, che genera gli stessi effetti devastanti e che, comunque, finisce col segnarti in maniera indelebile, dentro e fuori ", spiega Donatella Gimigliano, che ha voluto intitolare il suo Premio col nome Camomilla, una creazione appositamente realizzata dal maestro orafo Michele Affidato, ispirandosi al fiore che in fisioterapia viene utilizzato per rinvigorire piante malate e che rappresenta quindi la solidarietà, la forza e il coraggio nei momenti difficili.
Ogni anno è stato ricordato che in Italia, oltre 100 donne vengono uccise da uomini, quasi sempre quelli che sostengono di amarle. Violenza che, per una donna, non è soltanto una minaccia di morte, ma anche una ferita all’immagine di sé, alla sua femminilità, sessualità e maternità.
I premiati dell'edizione 2019 sono stati Francesco Samengo (Presidente Unicef), l’attivista mondiale Leyla Hussein (che ha ricevuto il riconoscimento da Carmen Pisano owner Acaia Medical Center), Amministratore delegato di Hawa's Haven e Ambasciatrice globale di The Girl Generation, attualmente impegnata in 10 paesi africani contro le mutilazioni genitali femminili, Benedetta Rinaldi (membro della consulta nazionale femminile LILT), Valter D’Errico, per il corto “Il Giorno più Bello”, sul palco affiancato dai due interpreti Caterina Milicchio e Gianclaudio Carretta, Manuel Finotti, autore della canzone “Ti ho creduto” di Giordana Angi, finalista ad Amici, che verrà interpretata con un passo di danza di Romina Carancini, Francesco Spizzirri e la piccola Chiara Pietrangeli, e Valeria Marini (testimonial di campagne contro la Violenza sulle Donne).
Con il contributo di interpreti straordinari sono state raccontate le storie Barbara Bartolotti (introdotta da una favolosa Maria Rosaria Omaggio), vittima di una brutale aggressione durante la quale ha perso il figlio che portava in grembo; di Elena Sorrentino (che è stata premiata da Paola Ferrari), autrice del libro “Io, il Cancro e la Maggica” introdotto da Anna Vinci; di Valeria Grasso, la cui storia è stata interpretata da Euridice Axen. Testimone di giustizia, ma “donna dello Stato” come ama definirsi, la Grasso con la sua coraggiosa denuncia ha fatto arrestare 25 persone del clan Madonia e ora si occupa di Beni Confiscati alla Mafia, ed è stata premiata dal Gen. B. Marco Minicucci, Comandante Legione Carabinieri Lazio.
Grandi emozioni ha regalato il giovane Carmine Ammirati (premiato da Enrica Bonaccorti), orfano del Femminicidio, che ha dedicato alla mamma scomparsa, per voce di Vincenzo Bocciarelli, una toccante poesia e, affiancato da Antonio Balsamo e Alina Camisano, un passo di danza con le coreografie di Andrè de la Roche. Assieme a Carmine il riconoscimento, consegnato da Barbara Bouchet, è andato alla Presidente dell’Associazione Edela, Roberta Beolchi, impegnata ad assistere gli orfani del femminicidio. Non sono mancati momenti di intrattenimento con uno straordinario Antonio Mezzancella (vincitore di Tale e Quale Show 2018), e un esilarante Antonio Giuliani.
Al termine dell’evento per tutti gli ospiti un dinner buffet con eccellenze a kilometro zero, un menù a base di antipasti con salumi e formaggi e composte, lasagna con ragù di chianina, bocconcini di chianina con Funghi di bosco, curato da Coldiretti e Federcuochi Lazio, capitanati da Alessandro Circiello e coordinati da Bruno Brunori e uno staff di 4 straordinari chef, Orietta Di Lieto, Emanuela Nanni, Daniele Priori, Carlo Finucci, coordinati dagli chef dell’A.Roma Giuseppe Redaelli, Emanuele Novelli, e dal manager F&B, Christian Barbarossa.
Nel ricco parterre il produttore Nicola Vizzini, Patrizia Mirigliani, Beatrice Luzzi, Fabrizio Apolloni, Giovanna Rei, Marco Brandizi (Paradiso delle Signore), le sorelle Cristina e Maria Teresa Buccino, Claudia Conte, Francesco Leone, Maria Grazia Nazzari, Alma Manera, Francesca Ceci, Luca Forlani (inviato Vita in diretta), Barbara Bonanni, Giada Somenzari. Ed ancora i manager, Carmen, Mara e Michele Pisano, owner di Acaia Medical Center, Angela Margherita Bellomo, Deals Partner PwC Advisory Spa, Barbara Casillo, Direttore Generale, Associazione Confindustria Alberghi, Ezio Bonanni, Presidente Osservatorio Nazionale Amianto, Ruggero Alcanterini, Presidente Comitato Nazionale Italiano Fair Play del CONI, Alfredo Magrini e Andrea Petrangeli di Banca Generali, Sandro Luzi, Presidente PSIPOL (Associazione Psicologi Polizia di Stato), Fausto Lamparelli, Direttore del Servizio Centrale Operativo Direzione Centrale Anticrimine Polizia di Stato, Marco Grasselli, vicepresidente Softlab.
Charity Partners: Bulgari, A. Roma Lifestyle Hotel, LDC Luxury Dream Culture, Collistar, Bionike, Carpisa, John Paull Mitchell System, Enosis, Simone Belli, Land Rover, Acqua di Sperlonga Profumo, L.G.R., Industrie Grafiche Imprinting, Volocom Technology, Carlsberg, Casale del Giglio, Cioccolateria Origine, Ferrarelle, Vecchio Amaro del Capo, Borgo dei Vinci, L’Artefiori Fiori a Roma, Nduja San Donato, Caffè Gioia, Aran-c.
Partners Tecnici: Eco Comunicazione e Marketing, ATWC, Move, Roma Virtuale, Cooperativa Pronto Taxi 6645, Top Secret, Top Marketing Agency, Cavallucci Creative Design, Stefano Crialesi Celebrity Chef, Bruno Brunori. DONORS: Talarico Cravatte Sartoriali, Sala da Feltre, Open Art, Contacta, MARC, Metropolitan Architecture Iembo Leccese.

giovedì 3 ottobre 2019

7° Edizione del Food&Book a Montecatini Terme

di Rosalba Lupo
Conferenza golosa alla Taberna dei Gracchi di Roma per la settima edizione del Food&Book, il festival del Libro e della Cultura Gastronomica che avrà luogo dall’11 al 13 ottobre a Montecatini Terme. 
Presenti alla conferenza stampa il sindaco di Montecatini Terme LUCA BARONCINI, con i direttori della manifestazione SERGIO AURICCHIO e LUIGI FRANCHI e alcuni degli autori protagonisti di Food&Book. E' stato presentato il programma della manifestazione, che quest’anno avrà per tema “Sostenibilità, economia circolare e spreco alimentare”. All'incontro erano presenti anche gli organizzatori, le Istituzioni locali e alcuni fra i tanti autori in calendario. Al termine della presentazione "Polpette a volontà", preparate dallo chef del ristorante, uno dei dieci provenienti da tutta Italia a Montecatini, nei giorni della rassegna, per reinterpretare questo piatto tipico popolare e dar vita alla Festa della polpetta. 
Il Festival è organizzato dall’Associazione Leggere Tutti in collaborazione con il Comune di Montecatini Terme, Terme di Montecatini Spa, Istituto Alberghiero Martini di Montecatini Terme, Agra Editrice e il mensile Leggere: tutti. Tra gli eventi di punta una Cena di Gala per lo chef stellato Gennaro Esposito, una sfida all’ultima polpetta tra 10 chef italiani, una pièce per i 200 anni di Pellegrino Artusi e un convegno sul tema del lavoro nel mondo della ristorazione. E, come sempre, tanti scrittori e autori in prima linea con le loro nuove opere editoriali. Dall’11 al 13 ottobre tutto è pronto alle Terme Tettuccio di Montecatini Terme. Il Festival si differenzia dalle tante manifestazioni legate al cibo per il suo format originale: va a coinvolgere, infatti, scrittori e autori che raccontano il cibo e chef che il cibo lo presentano con le loro ricette e spesso anche con libri di successo. “È quindi un Festival culturale – sottolinea l’ideatore Sergio Auricchio – tanto che la città di Montecatini Terme grazie a Food&Book è stata inserita dal Ministero dei Beni culturali tra le Città del libro.

martedì 1 ottobre 2019

Teatro Olimpico Vittorio Sgarbi con lo spettacolo “RAFFAELLO”

di Rosalba Lupo

Conferenza stampa al Teatro Olimpico con l'istrionico travolgente, critico Vittorio Sgarbi, l'uomo che incanta il pubblico e oggi noi giornalisti con la sua cultura e la sua proverbiale competenza questo è Sgarbi. Sgarbi è davvero unico, ci parla di questo famoso pittore Raffaello Sanzio un artista difficile ma talmente sublime che non ha bisogno neanche di Sgarbi per raccontarlo, un'artista affascinante ma anche che pensa molto alle donne anzi “ la gnocca” racconta Sgarbi, molti aneddoti tra questi che Raffaello voleva in cambio delle prestazioni sessuali per poter dipingere.
Raffaello è un pittore straordinario, la madre sarta, nasce a Urbino, giovanissimo frequenta pittori locali, fino al 1504 esordisce con un suo capolavoro lo “ Sposalizio della Vergine”, l'opera più celebre chiude il periodo giovanile segna l'inizio della sua maturità artistica. Dopo le sue performance di Michelangelo e Leonardo, Sgarbi porterà al Teatro Olimpico Raffaello Sanzio il genio di cui nel 2020 ricorrono le celebrazioni dal cinquecentenario della sua scomparsa, con questo spettacolare “ Raffaello” viene anticipato un tributo. Un progetto dinamico con musiche composte ed eseguite dal vivo da Valentino Corvino, scenografie video da Elide Blind, Domenico Niccolò, Faietti Giovannini. Mikkel Garro Martinsen, SimoneTacconelli e Simone Vacca.

Renato Zero “Renato il Folle”


di Rosalba Lupo

Conferenza stampa affollatissima di giornalisti ieri 30 settembre 2019 all'Auditorium Parco della Musica per la presentazione del nuovo album di Renato Zero “Renato il Folle”. Prima che arrivasse Lui il grande Renato, ci hanno fatto ascoltare le canzoni, mentre sullo schermo del teatro scorreva il testo. Fantastica musica e parole dove c'è più maturità in questo album ma l'impronta è sempre la sua di Renato un icona nel panorama italiano, generazioni di sorcini oggi più maturi impazziranno con queste canzoni, oggi più consapevoli di un mondo che è veramente cambiato e chi sogna è un folle. 
Nel nuovo album ZERO il FOLLE, le sue canzoni ci hanno emozionato, un inno all'amore, alcune altre canzoni raccontano la nostra vita giornaliera, la cosa strana che racconta nelle sue canzoni quello che noi pensiamo e che siamo. Eccezionale che dire Renatino, ha fatto centro anche questa volta Renato Zero ha superato se stesso con parole e musiche pazzesche. La vita ci chiederà altri BIS dice una sua canzone. Il 4 Ottobre esce il nuovo disco di inediti “ZERO IL FOLLE”. 
Il tour sarà nei PALASPORT di tutta Italia, già 13 show sono sold out. Alla conferenza stampa con Renato parla della sua vita. Sui telefonini alla domanda cosa ne pensa, risponde che lui non è molto social, non ama farsi prendere in questo vortice. Parla dell'Italia che è tutta da riformare partendo dalla famiglia, parla della spazzatura, delle buche che ci sono per strada a Roma, l'ecologia è il nostro punto di riferimento, una volta il cielo era azzurro racconta e anche gli acquazzoni erano limpidi gioiosi servivano per pulire le strade quello che non fa la Sindaca Raggi.
Finale con torta e candeline, Renato ha voluto festeggiare il suo 69 compleanno con noi e i tantissimi suoi fans del Piper. Buon Compleanno Renato!